Telaio e sistemi di assistenza

Telaio con assetto sportivo, per la prima volta telaio sportivo PASM opzionale

Anche in quanto a dinamica di guida, le nuove Roadster convincono grazie alla loro agilità. L’assetto del telaio completamente rielaborato aumenta ancora una volta la velocità in curva delle auto sportive a motore centrale. Le flessibilità superiori degli stabilizzatori e delle molle mantengono più ridotti possibile il beccheggio e il rollio.

Al tempo stesso aumenta anche il comfort della 718 Boxster. L’assetto incrementa ulteriormente la solidità e migliora il molleggio su piccole e grandi asperità del fondo stradale. Con lo sterzo elettromeccanico più diretto del 10%, le 718 Boxster sono pertanto ancora più agili e maneggevoli da guidare sia su circuito che nel traffico quotidiano. Sulla Nürburgring-Nordschleife, Porsche si aspetta pertanto un miglioramento dei tempi sul giro della 718 Boxster S di oltre 16 secondi rispetto al modello precedente.

Asse posteriore rinforzato per maggiore precisione e stabilità trasversale

Per aumentare ulteriormente la precisione e la stabilità trasversale, gli ingegneri Porsche hanno modificato numerosi dettagli nella zona del retrotreno. Un nuovo rinforzo trasversale rafforza il controtelaio posteriore, migliorando in tal modo la rigidità trasversale. Gli ammortizzatori con diametri dei pistoni e delle barre superiori migliorano anche la guida precisa delle ruote grazie alla loro maggiore rigidità. Le ruote posteriori più ampie di mezzo pollice offrono una base d’appoggio di dimensioni maggiori per i pneumatici. Insieme ai pneumatici di nuova progettazione, ciò contribuisce notevolmente ad aumentare la stabilità in curva delle nuove 718 Boxster.

Nuovo telaio sportivo PASM ribassato di 20 mm

Per i conducenti particolarmente ambiziosi, Porsche offre per la prima volta la 718 Boxster S con telaio sportivo PASM opzionale. Oltre a una carrozzeria ribassata di 20 millimetri, comprende anche un assetto molto più rigido in modalità Sport. Come finora, è inoltre disponibile tra gli optional a richiesta il Porsche Active Suspension Management (PASM) con ribassamento di dieci millimetri. Il telaio attivo, anch’esso dall’assetto rielaborato, offre una sinergia ancora più ampia tra comfort sulle lunghe percorrenze e rigidità dinamica sportiva. Per aumentare ulteriormente l’ampiezza di regolazione, Porsche si affida a più sensori. Su ogni ammortizzatore ora un sensore di altezza misura i movimenti della molla. Inoltre, tre rilevatori di accelerazione determinano la dinamicità delle sollecitazioni. In tal modo il sistema comando è in grado di regolare la forza smorzante in modo più preciso e sensibile.

Impianto frenante rinforzato con freno multicollisione

Adattati alle prestazioni di guida superiori, i freni rinforzati decelerano mediante dischi dei freni delle dimensioni di 330 millimetri (anteriori) e 299 millimetri (posteriori). La 718 Boxster dispone ora dell’impianto frenante finora utilizzato nella Boxster S. La 718 Boxster S riprende invece sull’asse anteriore le pinze a quattro pistoncini della 911 Carrera, abbinate a dischi dei freni più spessi. Porsche ha inoltre dotato la 718 Boxster di freno multicollisione. Questo sistema è in grado di ridurre la gravità di un impatto successivo, frenando automaticamente il veicolo dopo la prima collisione.

Porsche Stability Management con nuova modalità PSM Sport

La sportività perfezionata delle Roadster si estende fino al comando del Porsche Stability Management (PSM). Unitamente al pacchetto Sport Chrono opzionale, il sistema offre la cosiddetta modalità “PSM Sport”, inseribile separatamente tramite il tasto PSM presente nella console centrale. Dal punto di vista funzionale, questa si distingue nettamente dalla normale modalità “PSM On” ed è ora attivabile anche indipendentemente dalla modalità Sport Plus del pacchetto Sport Chrono. All’attivazione della modalità sportiva PSM si accendono, per informazione, un segnale corrispondente nello strumento multifunzione e una spia gialla di PSM Off.

Con la nuova modalità PSM Sport, i conducenti ambiziosi possono avvicinarsi ulteriormente al limite massimo di potenza, ad esempio su pista o nei training di guida invernale con bassi coefficienti di attrito. Se confrontata con la modalità PSM On, la nuova funzione consente angoli di deriva nettamente superiori e un maggiore slittamento delle ruote motrici. In questo modo le prestazioni dinamiche della sportiva sono più avvertibili per il conducente. Anche per conducenti sportivi ambiziosi, non è più necessario un disinserimento completo del PSM. La modalità PSM Off è tuttavia ancora disponibile e viene attivata tenendo premuto a lungo il tasto PSM. Ma anche in modalità PSM Off, così come nella nuova modalità PSM Sport, una frenata forte all’interno della regolazione ABS attiva di nuovo completamente il supporto di stabilizzazione del PSM, che resta in funzione finché non viene rilasciato il freno.